Cucina Toscana

Peposo alla fiorentina, la ricetta originale

Le origini del peposo alla fiorentina

Il peposo alla fiorentina conosciuto anche come peposo all’imprunetina, lega le sue origini alla costruzione della Cupola del Brunelleschi a Firenze.
Questa antica ricetta della zona del Chianti nasce intorno al 1400 durante il periodo in cui il Brunelleschi era impegnato nella costruzione della Cupola del Duomo di Firenze; per la costruzione della maestosa cupola fu necessaria un imponente produzione di cotto che veniva prodotto nei forni dell’Impruneta. I fornacini appunto erano in quel periodo moltissimi ed era necessario sfamarli a dovere per poter lavorare con impegno all’opera di Brunelleschi. Ecco cosi’ che nasce il peposo, ricetta umile a base di carne, costituita dai tagli meno nobili, dal vino rosso che certo non mancava nella zona e da abbondante pepe. La pietanza veniva cucinata a lungo, utilizzando per cuocerla gli stessi forni usati per la produzione del Coccio. Questa è la storia di come nasce la ricetta del peposo alla fiorentinapeposo all’imprunetina

peposo dell'impruneta

Ricetta Peposo alla fiorentina o peposo all’imprunetina

  • Tempo di preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 3 ore circa
  • Reperibilità alimenti: Facile
  • Dosi: 4 persone
  • Difficoltà: Facile

Ingredienti

  • 500 gr. di muscolo di manzo
  • Vino Chianti in abbondanza
  • 6 spicchi di aglio
  • 3 pomodori maturi (o un barattolo di pelati)
  • Olio extravergine d’oliva
  • Un mazzetto di odori (salvia, rosmarino, alloro)
  • Almeno un cucchiaio di pepe nero
  • Sale, q.b.

ingredienti peposo

Preparazione
La prima cosa da fare è tagliare la carne di manzo in piccoli bocconcini, dopo di che
metterli in un contenitore aggiungendo gli spicchi d’ aglio schiacciati, il sale, pepe in grani in abbondanza e il pepe macinato; per le quantità valutate secondo il vostro gusto.

Immergere bene il preparato nel vino rosso e lasciare marinare il tutto per circa un’ora.

Dopo aver fatto marinare mettere tutto in una pentola di terracotta e far cuocere coperto, tutto per 3 ore a fuoco molto lento.

Ecco che il nostro peposo all’imprunetina è pronto; puo’ essere servito con i fagioli cannellini già lessati e riscaldati conditi con un filo d’olio a crudo.