Luoghi e Immagini Toscana

Bolgheri

Viale di Bolgheri

Viale di Bolgheri


Bolgheri è una frazione del comune di Castagneto Carducci sito a pochi chilometri a nord-ovest rispetto a Castagneto. Bolgheri si trova al centro della Maremma Livornese, sulle ultime propaggini delle Colline Metallifere.
Il castello di Bolgheri è menzionato per la prima volta in un atto del 23 gennaio 1158, spettante al monastero di Santa Maria di Serena presso Chiusdino, fondato dal conte Gherardo della Gherardesca.

Fin dalla sua origine Bolgheri fu dominio dei conti della Gherardesca, i quali vi ebbero castello e palazzo anche quando fioriva il potente conte Bonifazio Novello signore di Pisa; e fu probabilmente in Bolgheri dove quel conte per tre mesi alloggiò l’antipapa Pietro da Corvaja per indurlo a rinunciare alle sue pretesa al soglio pontificio.
Famoso il viale dei cipressi di Bolgheri, la strada è classificata come strada provinciale 16d, lunga quasi cinque chilometri e collega l’Oratorio di San Guido, che sorge lungo la via Aurelia, allo scenografico centro storico di Bolgheri, dominato dalla mole del castello. Il viale si presenta come un lunghissimo rettilineo, chiuso ed ombreggiato su entrambe le sponde laterali da una fila di fittissimi cipressi secolari, che taglia in due la campagna maremmana, ricchissima in questa zona di viti ed ulivi.
Il luogo è stato reso celebre da Giosuè Carducci. Davanti a San Guido
I cipressi che a Bólgheri alti e schietti
van da San Guido in duplice filar,
quasi in corsa giganti giovinetti
mi balzarono incontro e mi guardar.
Mi riconobbero, e— Ben torni omai —
Bisbigliaron vèr’ me co ‘l capo chino —
Perché non scendi ? Perché non ristai ?
fresca è la sera e a te noto il cammino.
…”