Luoghi e Immagini Toscana

L’isola di Pianosa, perla del Parco Naturale dell’Arcipelago Toscano

L’isola di Pianosa oggi é pressoché disabitata, vivono stabilmente sull’Isola solo poche persone vivono sull’isola . (Alcuni carabinieri, la famiglia di una guardia dell’ex carcere e due o tre reclusi in regime di semilibertà).

Isola di Pianosa

Isola di Pianosa

Pianosa ha una superficie di 10,3 Km quadrati ed un perimetro costiero di circa 18 km, è la quinta isola per estensione, delle sette isole dell’Arcipelago Toscano. E’ situata a 13 km a Sud-Ovest (SW) dell’isola d’Elba. Pianosa è una riserva marina integrale e non è possibile pernottarvi, ma può essere raggiunta per una visita giornaliera. Deve il suo nome “Planasia” per gli antichi, al fatto di essere quasi tutta piana con leggere ondulazioni. L’isola di origine calcarea e priva di acqua dolce ed è caratterizzata da macchia mediterranea che si alterna a coltivazioni di viti e olivi. Lungo la costa si incontra il ginepro, il lentisco e il cisto, all’interno l’eucalipto, il pino e il cipresso. E’ abitata dal gabbiano corso, dal cormorano, dalla pernice rossa, dall’upupa, dai fagiani ed è possibile avvistare il falco pellegrino e il gheppio.

Le coste dell’isola di Pianosa sono rocciose con tratti di spiaggia di sabbiosa.
Grotte, e i fondali marini, sono ottimi per gli amanti delle immersioni, infatti sono tra i più ricchi dell’Arcipelago Toscano, grazie alla presenza del penitenziario che ha contribuito a mantenerli inviolati per oltre 150 anni, e alla paticolare morfologia (i 50 metri di profondità sono raggiunti a circa 1500m dalla costa).

Isola di Pianosa - Spiagge

Isola di Pianosa – Spiagge

Praterie di posidonia oceanica, dentici, triglie, saraghi, murene, aragoste, cernie, delfini e, ormai più rare, le tartarughe marine e i capodogli, al largo della Scola.

Video Isole arcipelago Toscano