Meglio un morto in casa che un pisano all’uscio – Proverbio Lucchese

Meglio un morto in casa che un pisano all’uscio – Proverbio Lucchese





L’origine del detto risale all’epoca medievale e deve ricercarsi nel fatto che i pisani divennero gli esattori delle tasse dei fiorentini, cosi’ come i marchigiani divennero gli esattori dei papi. In Toscana lucchesi, livornesi e fiorentini si vantano ciascuno di aver inventato il proverbio, che invece era abbastanza diffuso ovunque, ma che in Toscana ha probavuto origine a Lucca, il che sarebbe credibile vista la nota parsimonia dei lucchesi e dal fatto che la Repubblica di Pisa, era solita attaccare e saccheggiare la lucchesia. Per questo era meglio avere un morto in casa che un guerriero pisano alla porta. A questo, i Pisani sono soliti rispondere con «Provare per credere!» oppure «Che Dio ti accontenti!».