Zuppa Frantoiana: la ricetta originale Toscana

4.7
(60)

La zuppa frantoiana è una ricetta tradizionale della Toscana, che viene preparata con verdure di stagione, come carote, patate, fagioli, sedano e cavolo nero. Le sue origini sono legate alle zone rurali della Toscana, in particolare alla zona intorno a Lucca.

Questa zuppa ha una storia contadina e prende il nome da “frantoio” (oliveto), dato che è spesso stata preparata nei periodi di raccolta e spremitura delle olive, quando le famiglie contadine avevano a disposizione ingredienti come cavolo nero, pane raffermo, fagioli e olio extravergine di oliva, che erano facilmente reperibili.

Dopo questa breve introduzione vediamo come preparare la Zuppa Frantoiana Toscana

Ricetta Zuppa Frantoiana

Tempo Preparazione 30 minuti
Tempo Cottura 90 minuti
Tempo Totale 120 minuti
Difficoltà facile
Costo basso
Dosi 4 persone

Ingredienti

  • 250 gr. di fagioli borlotti secchi
  • 1 cipolla bianca piccola
  • 3 carote
  • 1 costa di sedano
  • 1 cipolla rossa
  • 1 mazzo di foglie di cavolo nero
  • 2 patate di media grandezza
  • 250 gr. di zucca
  • 100 ml. di olio extravergine di oliva
  • Sale
  • Pepe
  • 8 fette di pane toscano
  • 1 spicchio di aglio

Preparazione

La prima cosa da fare per preparare la Zuppa Frantoiana è tenere in ammollo i fagioli borlotti secchi in acqua fredda per almeno 12 ore.

Mettere in ammollo i fagioli
Mettere in ammollo i fagioli

Finito l’ammollo dei fagioli, in una pentola capiente, unire i fagioli con la cipolla, la carota, il sedano e acqua fredda in quantità sufficiente a coprire i fagioli per almeno 4 dita. Coprire, portare a ebollizione e cuocere a fuoco lento per 1 ora, girando di tanto in tanto.

Bollire i fagioli con le altre verdure
Bollire i fagioli con le altre verdure

Aggiustate di sale, scolare metà dei fagioli e frullare i restanti con tutto il loro brodo e le verdure. Se il passato risulta troppo denso, stemperarlo con acqua o brodo vegetale.

Frullare i fagioli con il brodo vegetale
Frullare i fagioli con il brodo vegetale

A questo punto è arrivato il momento di preparare il soffritto. In una pentola grande fate scaldare l’olio extravergine di oliva e soffriggere la cipolla tritata. Aggiungete quindi le carote, le patate e la zucca a cubetti e far cuocere a fiamma vivace per 2 minuti.

Soffritto con cipolla, carote, patate e zucca per la Zuppa Frantoiana
Soffritto con cipolla, carote, patate e zucca

Aggiungete poi il cavolo nero, mescolare e proseguire la cottura perqualche minuto (2-3 minuti). Unire il passato di fagioli, il sale e il pepe e cuocere a fuoco lento per 40 minuti, mescolando di tanto in tanto. Se a fine cottura la zuppa risulta troppo densa, stemperarla con acqua o brodo vegetale.

Aggiungere il cavolo nero
Aggiungere il cavolo nero

Quando la zuppa è pronta, unite i fagioli tenuti da parte, mescolare, coprire e far riposare 3-4 minuti. Nel frattempo, tagliare il pane toscano a fette, spennellarlo con olio extravergine di oliva e tostarlo in forno fino a renderlo croccante. Strofinate le fette di pane con l’aglio e aggiungete quindi le fette di pane tostate alla zuppa.

Zuppa Frantoiana
Zuppa Frantoiana

I nostri consigli

Per un sapore più ricco, potete aggiungere alla zuppa anche un po’ di pomodoro passato.
Se non avete tempo di far ammollare i fagioli, potete utilizzare fagioli precotti.
Per esaltare i sapori della Zuppa Frantoiana, consigliamo di abbinare il Vino Nobile di Montepulciano, un rosso toscano complesso, oppure la Vernaccia di San Gimignano, un vino bianco fresco, per un contrasto leggero e piacevole. Entrambi valorizzeranno il piatto.
Per conservare la Zuppa Frantoiana in modo ottimale, mettetela in un contenitore ermetico e conservala in frigorifero. Riscaldare le porzioni desiderate al momento del consumo per preservarne la freschezza e i sapori autentici.

Questo articolo è utile?

Clicca sulle stelle per lasciare il tuo voto!

Media voti 4.7 / 5. Voti totali: 60

No votes so far! Be the first to rate this post.