Peposo alla fiorentina, la ricetta originale

5
(19)

Le origini del Peposo alla Fiorentina

Il peposo alla fiorentina conosciuto anche come peposo all’imprunetina, lega le sue origini alla costruzione della Cupola del Brunelleschi a Firenze. Questa antica ricetta della zona del Chianti nasce intorno al 1400 durante il periodo in cui il Brunelleschi era impegnato nella costruzione della Cupola del Duomo di Firenze; per la costruzione della maestosa cupola fu necessaria un imponente produzione di cotto che veniva prodotto nei forni dell’Impruneta.



I fornacini appunto erano in quel periodo moltissimi ed era necessario sfamarli a dovere per poter lavorare con impegno all’opera di Brunelleschi. Ecco cosi’ che nasce il peposo, ricetta umile a base di carne, costituita dai tagli meno nobili, dal vino rosso che certo non mancava nella zona e da abbondante pepe. La pietanza veniva cucinata a lungo, utilizzando per cuocerla gli stessi forni usati per la produzione del Coccio. Questa è la storia di come nasce la ricetta del peposo alla fiorentina o peposo all’imprunetina

Peposo dell’Impruneta

Ricetta Peposo alla fiorentina o peposo all’imprunetina

  • Tempo di preparazione: 15 minuti
  • Tempo di cottura: 3 ore circa
  • Reperibilità alimenti: Facile
  • Dosi: 4 persone
  • Difficoltà: Facile

Ingredienti

  • 500 gr. di muscolo di manzo
  • Vino Chianti in abbondanza
  • 6 spicchi di aglio
  • 3 pomodori maturi (o un barattolo di pelati)
  • Olio extravergine d’oliva
  • Un mazzetto di odori (salvia, rosmarino, alloro)
  • Almeno un cucchiaio di pepe nero
  • Sale, q.b.

Ingredienti per il Peposo
Ingredienti per il Peposo

Preparazione

La prima cosa da fare è tagliare la carne di manzo in piccoli bocconcini, dopo di che
metterli in un contenitore aggiungendo gli spicchi d’ aglio schiacciati, il sale, pepe in grani in abbondanza e il pepe macinato; per le quantità valutate secondo il vostro gusto.


Immergere bene il preparato nel vino rosso e lasciare marinare il tutto per circa un’ora.

Dopo aver fatto marinare mettere tutto in una pentola di terracotta e far cuocere coperto, tutto per 3 ore a fuoco molto lento.

Ecco che il nostro peposo all’imprunetina è pronto; può essere servito con i fagioli cannellini già lessati e riscaldati conditi con un filo d’olio a crudo.

Questo articolo è utile?

Clicca sulle stelle per lasciare il tuo voto!

Media voti 5 / 5. Voti totali: 19

No votes so far! Be the first to rate this post.

Lascia un commento