Pappardelle al cinghiale

Pappardelle al cinghiale ricetta originale

5
(14)

Le pappardelle al cinghiale sono una ricetta tipica della cucina toscana, soprattutto della Maremma; fanno parte come il cinghiale in umido dei piatti a base di selvaggina della tradizione Toscana.

Piatto gustoso con un sapore di selvatico molto caratteristico, dato dal sugo di cinghiale che si aggiunge alle pappardelle, particolare pasta all’ uovo toscana.
Pappardelle che hanno origini antiche, vengo infatti citate nel XVI secolo dal famoso cuoco Domenico Romoli definendole:

lasagne sottili delicate e morbide

Le cita anche Artusi nella sua famosa opera La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene, dicendo:

Non ve lo do come piatto fine, ma per famiglia può andare…

Dopo questa introduzione sulle cuoriosità e le origine storiche delle pappardelle al cinghiale, andiamo a vedere gli ingredienti e tutte le fasi per preparare la ricetta secondo la tradizione toscana.

Ricetta Pappardelle al Cinghiale




Tempo di preparazione: 30 minuti
Tempo cottura: 3 ore e 15 minuti
Tempo totale: 3 e 45 minuti
Difficoltà: media
Costo: medio
Dosi: 4 persone

Ingredienti

  • 500 gr. di pappardelle
  • 400 gr. di passata di pomodoro
  • 500 gr. di carne di cinghiale tagliata a pezzetti
  • Mezzo litro di vino rosso
  • 2 carote
  • 2 cipolle
  • 2 costole di sedano
  • 1 spicchio d’aglio
  • 3 foglie di alloro
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • Chiodi di garofano
  • Bacche di ginepro
  • Olio extravergine d’oliva
  • Sale quanto basta
  • Pepe quanto basta

Preparazione

Come prima cosa tagliate la carne del cinghiale a pezzi mettetela in un tegame ed aggiungete il vino rosso, aglio, una carota, una cipolla, una costola di sedano. Fatto questo coprite il tegame con pellicola trasparente e far marinare il tutto per almeno 12 ore in frigorifero.

Carne di Cinghiale

Trascorse le 12 ore assicuratevi che la marinatura della carne sia ok, quindi prendete il tutto scolatela bene. A questo punto tagliare la carne ulteriormente in piccoli pezzi.



Adesso va preparato il soffritto, tritare bene il sedano, la carota e la cipolla e mettere il tutto in un tegame aggiungendo olio extravergine d’oliva.

Cipolla Sedano Carote

Per il prossimo passo nella preparazione delle pappardelle al cinghiale, dovete prendere la carne tagliuzzarla e farla rosolare per qualche minuto a fuoco alto fino a quando la carne non assume un colore uniforme. A questo punto prendete un bicciere di rosso, meglio se chianti e sfumate con il vino.

Vino Rosso Cinghiale

Ora è arrivato il momento di aggiungere la passata di pomodoro, il sale ed il pepe mescolando con un mestolo il tutto. Tappate il tegame con un coperchio e fate cuocere il tutto a fuoco lento per circa 3 ore.

Pomodoro Cinghiale

L’ultima cosa da fare prima di poter gustare le pappardelle al cinghiale, è bollire le pappardelle in abbondante acqua; una volta cotte aggiungete il sugo di cinghiale o ragù di cinghiale che di si voglia preparato in precedenza.

Pappardelle

Ecco pronte da gustare le pappardelle al cinghiale fatte secondo la ricetta tradizionale toscana.



Pappardelle al Cinghiale

Questo articolo è utile?

Clicca sulle stelle per lasciare il tuo voto!

Media voti 5 / 5. Voti totali: 14

No votes so far! Be the first to rate this post.